Cenni Generali

Bookmark and Share

La Ruta del Sol Ecuador.
La Ruta del Sol è il tratto di costa che dalla penisola di Santa Elena, andando verso nord, arriva a Puerto Lopez. Si tratta di un bel tratto di costa dove la foresta tropicale arriva fin quasi al mare. Anche se il nome richiama alla mente caldo e sole non è sempre così; nei mesi di luglio e agosto le giornate sono spesso nuvolose, cariche di umidità e nebbia.
Tanti sono i paesi attraversati dalla Ruta del Sol, tra quelli in cui non bisogna non fare una sosta ricordiamo: Salinas Ballenita, Palami, Ayanue, Puerto Lopez e Montanina; quest’ultimo luogo prediletto per alloggiare come centro del tour.

La stada dei vulcani.
La lunga vallata che, situata a sud di Quito, porta fino a Cuenca è fiancheggiata da due catene montuose parallele in cui si possono ammirare i panorami più selvaggi e nove delle dieci cime più alte del paese. L’area è caratterizzata anche dalla presenza di villaggi indiani isolati dove lo stile di vita non sembra essere cambiato per nulla nel corso dei secoli e dove ciascuna comunità sfoggia un diverso stile nell’abbigliamento tradizionale. La strada dei vulcani permette di ammirare lo spettacolare e affascinante scenario offerto dal Cotopaxi e dal Chimborazo.
La partenza per questo spettacolare tragitto è all’ingresso del parco nazionale Cotopaxi, a circa quaranta km a sud di Quito. All’interno di esso è possibile raggiungere la pianura di Limpiopungo, un volta grande lago vulcanico, ora ridotto una piccola laguna. Sullo sfondo è possibile ammirare il vulcano e il caratteristico paramo, ossia steppa costituita da vegetazione bassa, fra cui fa capolino la “Chiquirahua”; fiore arancione tipico di queste altitudini.
Proseguendo si raggiunge i piedi del rapido sentiero ghiaioso che, partendo da 4.600m di altitudine porta fino al rifugio Josè Rivas a 4.800. Data l’altitudine è consigliabile effettuare la salita con molta calma. La salita verso la cima del vulcano è bene iniziarla dopo una notte trascorsa in rifugio e partendo al mattino presto e percorrendo il sentiero innevato che porta ai ghiacciai pietrificati che si trovano a ben 5.897 metri di altezza.. Viste le condizioni del sentiero è bene attrezzarsi prima di partire con tutto il materiale adatto a questo tipo di attività escursionistica, avendo cura di effettuare tutte le opportune analisi cliniche.

Isole Galapagos
L’arcipelago delle Galapagos, situato nell’Oceano Pacifico a 1000 km a largo delle coste dell’Equador, è costituito da 13 isole maggiori, da 6 isolette più piccole e più di 40 tra isolotti e scogli affioranti. Esso è raggiungibile per mezzo di uno dei voli aerei che partono da Quito o da Guayaquil. La compagnia TAME offre due voli al giorno per Baltra (Santa Cruz) e due voli settimanali per San Cristobal.
Volendo fare un’esperienza diversa e risparmiare qualcosa, si può arrivare nelle isole imbarcandosi a Guayaquil su piccole navi cargo. Le partenze sono bimensili e il costo è circa la metà con pernottamento e vitto compresi, rispetto all’aereo.  Traghetti effettuano, irregolarmente, servizio anche tra Santa Cruz e San Cristobal.