Lacatunga

Bookmark and Share

E’ la capitale nel Cotopaxi e ha una popolazione di 51.000 abitanti circa. E’ famosa per la sua festa de La Mama Negra, riconosciuta come una festa tradizionale tipica della città.
La festa di Mama Negra è famosa per lo spruzzo di quella che i cittadini chiamano “aguardiente”: Colui che sfila prende una bella sorsata di liquore al metanolo, la trattiene per un secondo nella sua cavità boccale e, con quello che può essere solamente definito un talento impressionante per quanto inutile, la sputa fuori, vaporizzando il liquido sul corpo della vittima prescelta.
A settembre si celebra il festival de la Madonna de la Merced . Questa festa si crede che sia scaturita dalla combinazione di due eventi: al tempo delle colonie, era pratica diffusa fra i colonizzatori quella di importare schiavi neri per farli lavorare nelle miniere. Un drappello di tali schiavi fu condotto a lavorare nelle vicine miniere di Sigchos. L’arrivo di questi schiavi dalla pelle scura impressionò a tal punto la popolazione indigena, che questa mise in relazione la loro presenza con una eruzione, particolarmente violenta, del Cotopaxi nel 1742.
E così la festa de La Virgen de las Merced è tuttora una celebrazione in onore della Madonna per chiedere protezione dal vulcano. Si tratta di una sfrenata esplosione di colore, musica, ballo e travestimento.