Vestiario

Bookmark and Share

Il vestiario da portare con sé varia dal tipo di escursioni che si intendono effettuare. Il clima in Ecuador, infatti, è strettamente correlato all'altitudine e, per questo motivo, è meglio portare con sé diverse tipologie di indumenti. In genere non bisogna badare troppo all'eleganza, in quanto l'Ecuador non è un paese dove il bel vestire viene particolarmente apprezzato. Inoltre, un certo look firmato potrebbe attirare qualche spiacevole curiosità soprattutto nei centri minori.
Le scarpe sono molto importanti, soprattutto se si ha intenzione di camminare molto ed è inevitabile se si effettuano delle escursioni. Nella giungla sono consigliabili calzature dal gambale alto: i serpenti ed altri insetti sono spesso in agguato. In città, è sufficiente un comunissimo paio di scarpe da ginnastica. Se non si è sulla spiaggia, sono da evitare i sandali e le ciabatte.
Da non indossare in nessuna circostanza, sono i vestiti di tipo militare, tute mimetiche, divise kaki o tenute tipiche da esploratori: oltre che a renderci ridicoli nei confronti della popolazione, potrebbero attirare la curiosità di militari che inviterebbero lo straniero a vestire più normalmente.
Non bisogna però neanche avere un look troppo dimesso, soprattutto a Quito: in un paese dove le classi sociali contano, anche l'apparenza ha la sua importanza ed allora per non correre il rischio di essere rifiutati in qualche ristorante è meglio sempre attenersi ad una via di mezzo.